IL DOLLARO RIMANE DEBOLE. I MERCATI NON VEDONO ALTRI RIALZI DEI TASSI PER LA FED


Gli investitori che scommettono sulla fine dei rialzi dei tassi Usa. Rispetto a fine ottobre l’indice del dollaro ha perso quasi il 3% e si appresta a registrare la peggiore performance mensile da un anno a questa parte, a rifellso delle aspettative che Federal Reserve abbia raggiunto la fine dei rialzi dei tassi di interesse e possa iniziare a tagliarli il prossimo anno.

EURUSD guadagna lo 0.31% a 1.0937. La coppia è sopra tutte le medie cicliche fino ala annuale, con RSI positivo su tutti i timeframe.

Graficamente, oltrepassata la resistenza trimestrale a 1.0750, il cambio ha rallentato in corrispondenza di area 1.0960. Il cambio di polarità dell’area suggerirebbe una possibile continuazione al rialzo verso la resistenza successiva a 1.1053.

In direzione opposta, eventuali pull-back di area 1.0750 potrebbero essere monitorati in vista di una potenziale ripartenza.

Segui il mercato con i nostri dati in real time su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=xeFp0kTppkk&ab_channel=MqlSuite

——————–

DISCLAIMER: Gli investimenti con scambio a margine comportano notevoli rischi economici e chiunque li svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto l’autore della presente sessione didattica non si assume nessuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore.

Altri Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *